Out of the box

1^ parte


 

 

13-16 Ottobre

 

Er mostro de Roma


Di Simone Giacinti
Diretto da Vanina Marini


Il Mostro di Roma venne accusato dello stupro di sette bambine e dell'omicidio di cinque di loro. Nonostante fosse innocente, fu vittima di una campagna mediatica, su pressione del regime fascista. Volevamo raccontare che le cose non sono spesso come vogliono farci credere.

 

 

21-23 Ottobre


Non aprite a

Ugo Pagliai


Scritto e diretto da Fulvio Filoni


1971. Eufemio Zocca, arrivato nel suo nuovo appartamento a Roma, assiste alla prima puntata
dello sceneggiato “IL SEGNO DEL COMANDO”. Zocca comincia ad avvertire in casa sua la
presenza di strane entità, come ad esempio un vicino di casa, che afferma essere Ugo Pagliai,
che abita nel fantomatico quarto piano della palazzina e una donna somigliante a un ritratto
dipinto in un quadro almeno cento anni prima. Una carrellata di figure particolari,
un'escursione nel mondo onirico presentato dal protagonista e da due enigmatiche figure
femminili.

 

4-6 Novembre

 

L'ultimo sogno di Gioacchino


Scritto e diretto da Gabriele Mazzucco


Gioachino vive insoddisfatto una vita fatta di obblighi e convenzioni quando, in sogno, incontra un cardinale e una donna. Il giorno dopo, per le vie di Roma, il nostro protagonista incontrerà proprio la donna sognata la sera prima che, casualmente, lo costringerà a cospirare contro il potere ecclesiastico "in punta di penna". Storia ambientata nella Roma dell’800 che tra risate e momenti drammatici ci trasporterà, tra sogno e realtà, nella vita del più grande scrittore romano di tutti i tempi: Giuseppe Gioachino Belli.

 

 

10-13 Novembre


Cronache del petrolio


Scritto e diretto da Roberto Nugnes


Nella prima storia, 'Big Crunch', una pioggia di sangue si sta abbattendo sul pianeta terra. Scienza e religione si interrogano sulle cause e i possibili effetti catastrofici. Nella seconda, 'Storia d'Aurora', un uomo chiede a Dio un miracolo che possa risolvere i suoi numerosi problemi, e di fatto qualcosa di incredibile accade...

 

 

18-20 Novembre


Foemina ridens


Di Giuseppe Fava

Diretto da Claudio Pomponi


Pupa e Orlando raccontano la loro vita da cantastorie, lei puttana e martire, lui ladro e
pappone mendicante; sempre in rivolta e alla ricerca di una svolta che sarà la prossima strada,
quella più misera e desolata che non conosce redenzione ma solo la sentenza del più forte.
Foemina Ridens è il penultimo testo, forse il più intimo, di Giuseppe Fava, messo a tacere dalla
mafia il 5 gennaio 1984, proprio di fronte al suo teatro.

 

 

26-27 Novembre


Anatomia di un sentimento


Di Giuseppe Convertini
Ispirato a “La voce umana” di J.Cocteau e a “Girotondo” di A.Schnitzler


Lo spettacolo multimediale racconta la fabula e l'intreccio di 3 storie d'amore. I protagonisti, messi sotto la lente di ingrandimento dei social, diventano le vittime e i carnefici delle loro rispettive relazioni sentimentali.

 

 

30 Novembre-4 Dicembre


Hopper mode


di Marco Andreoli
Diretto da Antonio Sinisi


La Compagnia VLAT X diretta da Antonio Sinisi esplora per la prima volta un testo contemporaneo scritto da Marco Andreoli e finalista al Premio Scenario 2005. Hopper Mode è un’America anni 60 dove il tempo che scorre e lo spazio sono sospesi come in un quadro di Hopper e la vita di alcune famiglie s’intreccia in un’apparente normale quotidianità. Solitudine e finestre. Silenzio. Geometrie. Sguardi infiniti. Normale?

 

 

8-11 Dicembre


Beat Hotel Paris

 

Produzione AA. VV. Beat Generation
Diretto da Giancarlo Gori


Beat Hotel Paris è una commedia scritta da Giancarlo Gori. La vita vissuta dagli artisti della
Beat Generation, Allen Ginsberg, Gregory Corso, William Burroughs e Peter Orlowskj, alla fine
degli anni Cinquanta, nelle stanze malridotte del Beat Hotel di Parigi. Dove si crea il miracolo
di una stagione irripetibile di sperimentazioni creative, di droghe e libero amore.

 

15-18 Dicembre


Panni sporchi


Di Marco Paoli
Diretto da Simone Precoma


La vicenda si svolge in una lavanderia a gettoni, nella quale Lorenzo, un uomo sulla quarantina, rimane bloccato per un guasto alla lavatrice in cui ha messo a lavare il suo bucato. In attesa del tecnico, incontra vari personaggi che frequentano la lavanderia: Vasco, un barbone che vive lì dentro a causa di una dolorosa separazione dalla moglie; Valentina, una spogliarellista che essendo rimasta fuori casa deve assolutamente smacchiare il suo vestito, prima di un importante colloquio di lavoro, Antonella, il vero amore di Vasco che non ha mai smesso di amarlo e di aiutarlo, Amanda, la ex di Lorenzo che va in lavanderia per concludere la relazione che lui fa fatica a considerare finita.

 

Stampa | Mappa del sito
© Teatro Trastevere Via Jacopa de Settesoli 3 00153 Roma